Storia dell' 'Istituto d'Istruzione Superiore

“Leonardo da Vinci” - Niscemi

 

 

Istituto Istruzione Superiore "Leonardo da Vinci" Niscemi

L’istituto d’Istruzione Superiore “Leonardo da Vinci”, sorto come Liceo Scientifico Statale nel 1970 con una sola classe, si è andato progressivamente radicando nel territorio fino a raggiungere, nel complesso dell’istituto, le 44 classi attuali. Negli anni ha arricchito la propria offerta formativa aprendo prima l’indirizzo linguistico, poi quello socio-psico-pedagogico e negli ultimi anni l’Istituto tecnico Commerciale e l’Istituto professionale per l’agricoltura e l’ambiente.

Il contesto socio-economico-culturale in cui l’Istituto opera è modesto. L’attività economica fondamentale della città è quella agricola. Specialmente, dopo la crisi del vicino petrolchimico di Gela, il settore agricolo è tra quelli che assorbono la manodopera locale, il cui rischio fondamentale è la prospettiva della disoccupazione. La nostra città si trova ad avere stretti rapporti sociali, culturali e commerciali con i vicini centri di Gela, Caltagirone e Vittoria nei confronti dei quali la nostra realtà si trova in una situazione di subalternità, che può e deve essere superata facendo leva su una “rinascita culturale” che deve avere come epicentro, soprattutto, la nostra istituzione scolastica. Il nostro istituto, infatti, è la sola agenzia formativa di grado superiore del territorio, la quale opera fornendo un servizio insostituibile dal punto di vista formativo e valoriale (ciò in considerazione soprattutto dello scarso numero di iniziative culturali locali e alla carenza di strutture).

Nel corso dei suoi quarantatre anni di vita ha visto nascere ben quattro altri indirizzi, prima illustrati, e pertanto è possibile affermare che nel nostro territorio e nella nostra realtà il LEONARDO ha contribuito prioritariamente alla crescita culturale locale delle ultime generazioni.